PROGETTO ANTHEA INSIGNITO DEL PREMIO INTERNAZIONALE "CARTAGINE 2020" PER L'IMPEGNO NELLA TUTELA DELL'INFANZIA.

12.09.2020

PROGETTO ANTHEA INSIGNITO IN CAMPIDOGLIO A ROMA DEL PREMIO INTERNAZIONALE "CARTAGINE 2020" PER L'IMPEGNO NELLA TUTELA DEI MINORI E L'INFANZIA

Inaspettato quanto gradito il riconoscimento che in questi giorni è arrivato al Progetto Anthea, infatti l'Accademia Culturale Internazionale Cartagine 2.0, ad appena poco più di due anni dalla sua nascita, ha ritenuto di insignire il progetto di un premio tanto prestigioso quanto significativo per l'impegno profuso da tutto il team che lavora ogni giorno per il bene dei minori e dell'infanzia.

Il Presidente dell'Accademia, Generale Alessandro Della Posta, ha ritenuto di premiare l'impegno attraverso la persona del Suo ideatore l'Avv. Gianni Casale, del Foro di Modena, che nel Gennaio 2017 presentava a Modena un progetto tanto innovativo quando ambizioso per portare strumenti nuovi nella lotta alla conflittualità genitoriale. Dopo appena quattro mesi il suo ideatore faceva ingresso in Commissione Bicamerale Infanzia dove veniva ascoltato con vivo interesse e dopo appena un anno veniva presentato alla Camera dei Deputati dove riscuoteva forte interesse.

Si è voluto premiare anche lo sforzo legislativo consistito nella redazione di un Disegno di Legge alternativo (DDL Anthea) al più noto DDL 735 del Senatore Simone Pillon e che racchiude in se spunti ed elementi che hanno riscosso vivo interesse in molti addetti ai lavori.

Il progetto è in piena evoluzione ed esistono prospettive di grandissimo spessore sociale che il suo ideatore non vuole svelare unicamente per spirito scaramantico: "Stiamo lavorando per far fare al progetto un salto di qualità notevole sempre all'insegna della concretezza e per questo devo solamente ringraziare i miei collaboratori che si stanno spendendo nella Capitale per concretizzare i contatti che da tempo abbiamo intrapreso con le Istituzioni. Paratore Luisa e Marcello Nuti sono altrettanto meritevoli di questo premio in quanto mi permettono di dedicarmi con serenità e soprattutto con il tempo necessario ad un qualcosa che vuole essere epocale nell'affrontare i temi dei minori e dell'infanzia. Dal primo giorno ci siamo imposti la concretezza come la caratteristica che ci avrebbe dovuto contraddistinguere, e fino ad ora ci siamo riusciti", ci confessa anche un po' emozionato il professionista che incalza. "Da un anno a questa parte abbiamo alzato l'asticella ed è nato un progetto ancora più esteso che ricomprenda la tutela di altre aree di criticità sociale rappresentate dalla violenza famigliare, bullismo, assistenza domiciliare agli anziani, assistenza ai minori disabili e assistenza per gli animali da affezione per il dopo di noi. E' il Progetto MAI SOLI di cui Anthea è diventata una parte significativa".

Scorgiamo nelle parole dell'avv. Casale una viva determinazione anche sul tema degli anziani che in questo momento sta aiutando assistendo e supportando il Comitato dei Famigliari delle vittime degli anziani deceduti nelle RSA e RCA nella provincia di Modena e Reggio Emilia dopo i numerosi decessi seguiti al lockdown: "Si, gli anziani sono una risorsa quando i minori. Sono unicamente due facce di una stessa medaglia, tanto preziosa quanto degna di pari attenzione", si congeda il professionista.

E' sicuramente un premio prestigioso che non può non inorgoglire il territorio e significativo del fatto che l'impegno costante e caparbio porta sempre buoni risultati. Basta leggere le personalità che lo hanno ricevuto negli anni per comprendere lo spessore del riconoscimento che si è voluto dare al Progetto Anthea, infatti è una kermesse che ha visto premiare negli anni scorsi eccellenze del calibro di Giulio Andreotti, Gianni Letta, Kofi Annan, Ennio Morricone, Antonio Zichichi, Franco Zeffirelli, Valentina Vezzali, Luca Abete, Lucio Dalla, George Clooney e tanti ancora.

Il 16/10 presso il Campidoglio, alla presenza delle Autorità, l'avv. Gianni Casale riceverà dalle mani del Presidente dell'Accademia, Generale Alessandro Della Posta, il Premio Cartagine 2020 nella sezione Tutela minori ed infanzia e noi non possiamo che esserne orgogliosi e contenti.

Privacy PolicyCookie Policy